Partiamo dal primo punto: scommettere sul wrestling è legale. Diversi bookmaker, principalmente inglesi, offrono bonus scommesse sugli incontri e sui loro vincitori, nonostante ciò voglia dire puntare su incontri che sono in qualche modo studiati a tavolino e dai risultati in qualche modo pre-indirizzati.

Nonostante ciò i bookmaker hanno deciso di trattare il prodotto WWE (alcuni inserendolo tra gli sport, altri tra gli spettacoli televisivi) ed in occasione dei pay per view si può scommettere sui vincitori dei vari incontri. In particolari eventi, come la Royal Rumble ad esempio, ci sono anche scommesse particolari da poter piazzare, come il numero di eliminazioni di un determinato wrestler.

La legislazione in Italia

lottatori nell'anello

Parlando più nello specifico di Italia c’è da specificare che la legislazione che riguarda le scommesse (ed il gioco d’azzardo in generale) è molto severa e c’è voluto molto tempo prima che le grandi agenzie di scommesse (Bet365, William Hill, Bwin tanto per citarne alcune) aprissero i loro siti, autorizzati dalle licenze AAMS. Quando però anche queste agenzie si sono lanciate nel mercato italiano il risultato è stato un panorama molto più variegato ed al giorno d’oggi si possono piazzare scommesse su partite ed incontri presso un’ampia varietà di bookmaker. Uno dei due più grandi vantaggi di questo aumento degli operatori è la possibilità di quote più alte: iscrivendosi infatti a vari siti, cosa sempre gratuita tra l’altro, si può controllare quanto paga ogni singola partita o match e di conseguenza scommettere sul sito che ha la quota migliore. Un altro vantaggio è che per assicurarsi il maggior numero possibile di clienti i vari siti internet offrono in ogni momento delle promozioni, chiamate bonus di benvenuto, che normalmente sono legati al primo versamento sul proprio conto cliente.

Wresling e scommesse nei vari Paesi

lottatori e anello

Dopo questo excursus un po’ più ampio ritorniamo a quello che è il nostro argomento, vale a dire wrestling e scommesse, facendo altre due premesse:

1. Per ogni mercato che affronta, sia esso domestico o straniero, ogni bookmaker presenta un sito internet diverso, chiaramente nella lingua del paese di destinazione e con gli sport che maggiormente lo coinvolgono: ad esempio nei paesi europei si darà molto spazio al calcio, negli Stati Uniti a sport come football, baeball e hockey, nei paesi di discendenza Commonwealth magari si concederà spazio anche a sport come il cricket;

2. Nei paesi non anglofoni (in cui non si parla o si sia parlato l’inglese come lingua ufficiale) il wrestling inteso come WWE incontra anche ostacoli di natura linguistica oltre che culturale e quindi la sua diffusione potrebbe essere limitata a nicchie di persone per quanto assidue.

Scommesse e wresling in Italia

incontro di boxe

Preso atto di ciò, non esistono a oggi bookmaker in Italia che offrono la possibilità di scommettere sul wrestling in Italia. Non è una cosa illegale, sia ben chiaro, però nessuna agenzia ha ancora ritenuto di aprire una categoria di scommesse legata al wrestling, neppure un colosso come Bet365, che ha sezioni riservate addirittura a badminton, sport gaelici e speedway. Certamente chi può vantare una certa conoscenza di informatica e di internet può arrivare alla versione originale dei vari siti di scommesse tramite un cambio di indirizzo IP così comune ad ora, ma nella versione italiana delle cose al momento non ci sono alternative.

Il mondo delle scommesse ruota intorno al motto che il banco vince sempre, ma non è esattamente così: nel 2014 The Undertaker era dato favorito dai bookmaker di molto per la vittoria contro Brock Lesnar, forte di una striscia di 21 vittorie consecutive e zero sconfitte. Molti scommettitori decisero, però, di dare fiducia a Lesnar, e le puntate su quest’ultimo con quota molto alta si sprecarono: il match si concluse con la vittoria di quest’ultimo e una delle più grandi agenzie americane, la Bovada Sportsbook, ha dichiarato che in quell’occasione ha perso circa un migliaio di scommesse su quell’incontro, rimettendoci.